Accettare il fluire naturale delle cose

Ieri osservavo le formiche che si muovevano in fila indiana su un cavo obliquo che si congiungeva ad un tronco d’albero ricco di bacche. Alcune formiche salivano ed altre scendevano e mi ha riempito di entusiasmo osservare il loro modo di approciarsi. Ognuna di loro, nel momento in cui incrociava un’altra formica, pareva desse un bacio rapido alla formica che veniva dal lato opposto, e poi proseguiva, forse è un loro modo di passarsi delle informazioni che, dovremmo essere formiche per sapere con certezza di che si tratta. Sembrava non si curassero del fututo ma solo del momento presente, si interessavano del proprio simile solo nell’esatto momento in cui se lo trovavano di fronte.

Mi accorgo ogni giorno di più di quante cose posso imparare dagli animali, una di queste è smettere di farmi le famose seghe mentali. Ad esempio, non so se è capitato anche a te, quando vedo una persona che cammina per strada nel senso di marcia opposto al mio, nel mio cervello a volte scattano delle domande tipo “chissà se riponderà al mio saluto, al mio buongiorno o al mio sorriso”, oppure quando capita di incrociare un gruppo di persone e lo spazio è breve, penso al fatto che qualcuno dovrà spostarsi, eh si, sono dei veri sprechi di energia, dovuti all’incapacità di vivere nell’adesso. La vita infatti è nel presente, è solo qui, in questo momento e credo sia importante imparare a sintonizzarsi sempre di più sulla frequenza “amore”.

Oggi ho provato a fare come le formiche, a vivere il presente in modo più intenso, non curandomi dei passanti fino all’ultimo, ho accettato di essere protagonista nel fluire naturale delle cose. Ed è stato straordinario, ho ricevuto tanti buongiorno e tantissimi sorrisi, ho creato una nuova realtà, semplicemente ammorbidendo il mio atteggiamento mentale. E’ stato piacevolmente strano, quasi incredibile, e farò in modo che questo fluire diventi sempre più frequente e più naturale nel mio vivere quotidiano.



2 pensieri su “Accettare il fluire naturale delle cose

  1. Mariangela Lesmo

    L’articolo mi è piaciuto e lo trovo bello e interessante: Anche a me piace osservare gli animaletti nel loro habitat naturale. Grazie!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook