Una buona notizia a tempo determinato

Una quasi buona notizia… perchè è un contratto a tempo determinato, come si usa al giorno d’oggi, una notizia precaria o di prova. NTV, la società che gestisce Italo, risultando anche un pò incoerente, se proprio devo dirlo, si è accordata, già prima del debutto, con le associazioni animaliste italiane, al fine di permettere il viaggio anche ad animali di grossa taglia. La buona notizia stà nel fatto che, stimolata dalla concorrenza anche Trenitalia ha appena siglato un accordo sperimentale, in vigore fino a fine Settembre, per permettere il trasporto dei nostri grossi amici pelosi. Viva la concorrenza che, se portata avanti lealmente, può essere di grande utilità nel migliorare i servizi in tutti i settori a beneficio degli utenti. Dunque dal 25 luglio al 30 settembre i cagnoloni saranno liberi di salire sui treni. Io che sono una inguaribile ottimista, conto sul fatto che questo accordo non risulti essere soltanto una breve parentesi, e venga confermato anche dopo Settembre, allora sì che questa diverrà una autentica buona notizia, io ci conto!

I nostri amici potranno viaggiare con noi, oltre che sui treni NTV come Italo, su Frecciarossa, Frecciargento ed Eurostar Italia di Trenitalia. Giustamente ci vorranno degli accorgimenti: occorre usare il guinzaglio e la museruola, disporre del certificato dell’avvenuta iscrizione all’anagrafe canina e per i cittadini stranieri anche il passaporto del cane e il libretto sanitario. Una nota della LAV spiega che potranno viaggiare in prima e in seconda classe e nei livelli Business e Standard ed il proprietario dovrà essere in possesso del biglietto ridotto del 50%. Con l’aiuto delle associazioni animaliste verranno istituiti speciali punti di accoglienza con adeguati servizi nelle stazioni.

 

fonte: greenMe.it



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook