Quanto dolore nascosto in una mozzarella di bufala

bufaloQuanto dolore si nasconde dentro ad una bella bianca mozzarella, e quanta morte genera la sua produzione. Ci sono persone ancora poco consapevoli per ciò che riguarda la loro alimentazione e le conseguenze che alcuni alimenti, come il latte e i suoi derivati, procurano ad altri esseri. Preferiscono voltare lo sguardo dall’altra parte dove “occhio non vede e cuore non duole”, ma verrà il momento in cui dovranno parlare con se stessi, nel profondo, di quelle creature torturate e uccise per il loro palato.

I bufalotti maschi vengono staccati dalla loro mamma appena nati, per legge non risulteranno mai nati, poiché all’uomo (che violenta e stravolge la natura con la sua arroganza) loro non servono e per questo vengono lasciati morire d’inedia lungo le strade oppure vengono buttati nel letamaio, soffocati con della paglia in gola o addirittura seppelliti vivi. La vita delle mamme è tutta una salita lungo il monte Calvario che affrontano portandosi addosso un peso d’incalcolabile sofferenza, lo sfruttamento fino all’esalazione dell’ultimo respiro.

Permettiamo all’intelligenza umana di squarciare il velo dell’indifferenza sul dolore degli altri esseri senzienti e che uno sguardo dritto in quegli occhi, dove traspare tutto l’orrendo dolore fisico e psichico, possa far breccia nel cuore dell’uomo che io voglio pensare non uomo crudele per sua natura, ma uomo ignorante per la poca conoscenza del male che con la sua alimentazione concorre a procurare alle altre creature del pianeta.

Fonte: inquietologo.wordpress.com



3 pensieri su “Quanto dolore nascosto in una mozzarella di bufala

  1. Tarcy

    Ci vuole coerenza x sentire la consapevolezza che invade la realtè che ci circonda, con libertà e senza ipocresie … … in fondo gli “uomini sono degli abitudinari e usano l’alibi del “TANTO SONO GLI ALTRI CHE FANNO” senza soffermarsi sul fatto che gli altri siamo noi tutti .

    Le Anime come la tua danno il sentire a chi non vuole sentire dando VOCE a chi NON può PARLARE …

    Grazie per il farci sentire la luce degli animali

    Rispondi
    1. LauraLota Autore articolo

      Grazie a te Tarcy, a quanto pare l’Universo mette in contatto le anime affini.. e saremo sempre di più a comprendere che se un qualsiasi essere è diverso da me significa che anche io sono diversa da lui, siamo semplicemente e naturalmente differenti, questo non è motivo di continuare a sfruttare e uccidere. Credo che comprendere questo, significhi anche ammettere la propria non-superiorità rispetto alle altre creature.
      Gli animali sono anime super, darei la vita per loro (tu lo sai), ma non lo farei per gli umani. Mi spiace dover fare questa distinzione ora, ma sono le mie esperienze a parlare.. più volte sono stata maltrattata da umani (anche questo lo sai) ma di tutti gli animali del mondo (a parte qualche graffio giocando con il gatto), nessuno di loro mi ha fatto del male, anzi mi hanno sempre dato tanto, tanto, tanto, per questo io darei tutto per loro.

      Rispondi
  2. Tarcy

    … … il Bello di tutto questo è che loro (i diverasamente umani) sentono il grande Amore che sgorga dalle anime di alcune persone è x questo che “Animali” ci amano incondizionatamente perchè sin dall’origine del genere umano hanno subito recepito quello che ancora molti di noi considerano quasi una sorta di malattia una cosa da extraterrestri MA IO SONO FIERO DI QUELLO CHE GLI ANIMALI CI INSEGNANO quotidianamente giorno dopo giorno

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook