Lettera aperta a Papa Francesco

bergoglio_papa_francesco_con_caneCaro Papa Francesco, mi ha colpito la tua semplicità e scusa se ti do del tu, ma è perché Ti sento molto vicino. Voglio ringraziarTi per non portare al collo e di fronte al mondo la Croce d’oro, per non indossare paramenti con finiture in pelliccia di animali. Grazie per non calzare le scarpe di Prada, credo sia la semplicità la via giusta verso il sentiero intrinseco di rinunce, povertà, umiltà e poi tante, tante spine, è la sola via percorribile per giungere al monte Calvario. Ora ho una preghiera da farTi… pronuncia finalmente una parola in favore dei nostri amici animali, la folla ha bisogno di sentire un monito proprio dalla tua autorità, per riuscire a comprendere che loro non sono stati creati per diventare nostro cibo.

E a Pasqua nessun sacrificio di agnelli, fà che le persone riescano ad udire la Voce del Signore nel pianto straziante delle mamme, ai piedi della Croce, mentre vedono i loro piccoli portati a morire. Loro aspettano una Tua parola, una parola che da troppo tempo non viene pronunciata. Ti ringrazio perché so che lo farai, tanti, troppi Ti saranno contro e non sarà sicuramente facile, ma le persone umili e semplici Ti appoggeranno, e quelle che forse non si sono mai soffermate a riflettere su “chi” avevano nel loro piatto.. ecco sarà grazie a Te se una Luce toccherà il loro cuore.

Non tacere sulla sofferenza dei nostri fratelli animali, guarda i loro occhi, sono simili ai nostri! Il Tuo compito è arduo, ma con la Misericordia ce la farai, ho fiducia in Te e in Te ho posto la mia speranza, non deludermi, ascolta il Tuo cuore e libera gli animali creature di Dio!



28 pensieri su “Lettera aperta a Papa Francesco

  1. fiore

    Scusami Laura, ma il papa è forse vegano???
    a me non risulta….. e allora mi dici come fa a predicare di non cibarsi degli animali quando è lui il primo a farlo?….sarebbe solo una bella e buona ipocrisia….la sua religione ha tra i suoi precetti “Non cibarti degli animali”?…..NO, questo precetto non c’è, quindi mi sa che stai chiedendo una cosa impossibile…..meglio rivolgersi al Dalai Lama, lui sì che sa e può predicare il giusto…..
    un abbraccio
    fiore

    Rispondi
    1. LauraLaura Autore articolo

      Non so se è vegano oppure no, ho letto che la sera si accontenta di mangiare un frutto, comunque sono in tanti ancora a non essere vegani, noi seminiamo e poi vedremo! Tutto è possibile!
      Il Dalai Lama invece so che non è nemmeno vegetariano, infatti non ha la mia simpatia e avevo scritto un articolo proprio per parlare della sua non-compassione per gli animali, se ti va leggilo! Ciao ;-)

      http://animalvibe.org/2012/12/paul-mccartney-ha-scritto-al-dalai-lama-per-criticare-il-suo-modo-di-mangiare/

      Rispondi
      1. fiore

        Caspita non lo sapevo…ero sicura che il Dalai Lama fosse vegano, ma che cavolo di buddista è????
        che schifo…ho ragione a pensare che le religioni siano tutte da scartare, sono solo un accumolo di bugie per tenere sottomesse le persone……
        ognuno deve trovare dentro di sè le risposte e non girare a destra e a manca a cercare quello che è già dentro ognuno di noi…..forse le religioni hanno questo scopo: schifare le persone così da costringerle a guardarsi dentro……
        grazie Laura per avermi ulteriormente aperto gli occhi….

        Rispondi
        1. LauraLaura Autore articolo

          Fiore ci sono rimasta male anch’io quando l’ho saputo e mi spiace averti dato una brutta notizia. Mi ha fatto ridere quello che hai scritto.. ” schifare le persone così da costringerle a guardarsi dentro……” hahahahaha!!!!
          Si, anch’io credo che siamo noi stessi le nostre guide spirituali da seguire. Ciao anima bella e guerriera ;-)

          Rispondi
  2. Vittoria Boch

    Fiore, non so se il Papa sia vegano, ma si può sempre cambiare, anch’io poco tempo fa non lo ero, ma grazie a laura ed alla visione di un terribile video, dove si vedono i pulcini che vengono tritati vivi, lo sono diventata. Io ammiro il Dalai Lama, ma purtroppo neppure lui è vegano. Un caro saluto ciao.

    Rispondi
  3. LauraLaura Autore articolo

    Forse nemmeno il Papa si è mai fatto molte domande sull’argomento alimentazione e spero che inizierà a fare il collegamento se ancora non l’ha fatto. La mia non-simpatia per il Dalai Lama è dovuta al fatto che lui in particolar modo dovrebbe dare l’esempio di amore per ogni essere (almeno per gli esseri con gli occhi) ma così non è, o forse non ne sono informata, chissà magari ora ha raggiunto una maggiore consapevolezza della sua posizione spirituale. Spero non si offenda nessuno, ma questo è il mio pensiero. Un abbraccione

    Rispondi
  4. Tarcy

    Si , caro Papa Francesco ..
    grazie per il piatto di ‘luce che apporterai alla mensa quotidiana..
    NON temere quaggiù, c’è un popolo silenzioso ricco di energie vitali che è pronto a seguirTi in questo dissastrato sentiero che con il passaggio di millenni e millenni di abitudini aquisite inizziate a suo tempo forse magari per forza obbligata , sono maledettamente decadute a mere abitudini solamente per il nostro colpevole “far fita di niente” colpevole anche dei biechi scopi materiali ed economici che nulla hanno a che fare con la spiritualità che Tu o caro Papa Francesco irradi nei nostri cuori e illuminando le nostre Anime..

    Grazie inoltre Cara Papa x l’energia positiva che comunque sentiamo provenire dalla Tua essenza divina che ci fè sperare per un nostro futuro migliore..
    NOI siamo qui per proteggerti come possiamo, sai caro Papa Francesco la MORTE non è mai dignitosa è sempre cosa invece assai angosciosa ma la vita si, la vita si che può essere o diventare per NOI dignitosa (degna di essere vissuta) Grazie per averci tentato, almeno
    Grazie caro Papa Francesco

    Rispondi
      1. LauraLaura Autore articolo

        Vittoria molte persone non hanno più fiducia nella nostra religione, ma credo ce ne siano molte altre che come noi hanno ancora qualche speranza… Il tempo parlerà.

        Rispondi
  5. Pingback: Lettera aperta a Papa Francesco « dariavegan

    1. LauraLaura Autore articolo

      La cosa che volevo mettere in evidenza è il fatto che Papa Francesco abbia preso le distanze da alcuni atteggiamenti discutibili che venivano attribuiti al Papa precedente, scarpe marcate o meno. Ciao Lyndi :-)

      Rispondi
      1. Vittoria Boch

        Le scarpe indossate dai Papi erano di Prada, e quando don Severino si è lamentato per questo lusso dicendo che non dava un buon esempio, il Vescovo ha pensato bene di spostarlo!

        Rispondi
  6. Mario

    Laura, tu mi hai sempre detto: “la vera religione è quella degli esseri buoni”, ma credo che questo sia un personaggio costruito a tavolino…
    (E scusa se magari offendo le tue credenze, pur sempre radicate nel Cristianesimo, ma sai come la penso).

    Rispondi
    1. LauraLaura Autore articolo

      Tranquillo Mario, non mi offendi. Pensa che sto valutando addirittura di sbattezzarmi, un’amica mi ha già dato qualche info sulla procedura. Non frequento le chiese da parecchio ma siccome ho notato che ci sono ancora tanti praticanti, credo sia necessario anche diffondere certi argomenti, per aiutare gli animali ovviamente ;-)

      Rispondi
  7. amalia

    No Laura, non fare ciò che hai in mente di fare(sbattezzarsi)!! Che vuol dire? Perchè giudichiamo sempre gli altri, l’altro?!!! Noi siamo figli di Dio, di un Dio che si é IMMOLATO per salvare noi. Conosciamo veramente Gesù e le sue vie? Bisogna incontrarlo il Signore per comprendere con misericordia quanto l’uomo è nelle tenebre e sa procurare tanto dolore ai suoi simili ed alle sue amate creature in questo meraviglioso creato ! Il Papa Francesco sicuramente è sensibile ai temi cari a noi: segue le orme di S.Francesco. Ma non diamo giudizi senza conoscere in profondità le varie situazioni: limitiamoci a fare con coraggio ed umiltà ciò che siamo in grado di cambiare, soprattutto con l’AMORE che permea ogni cosa creata e che ,troppo spesso , l’uomo non comprende o non vede. Tutta la creazione soffre con Cristo ed i nostri amici animali sono veramente “divini” nel loro dono d’amore, di fedeltà ed adesione al ..sigillo del Creatore. Personalmente, pregando per il mondo intero, non dimentico mai di farlo anche per ogni creatura più piccola (che io considero più grande ) dell’uomo. Un abbraccio

    Rispondi
  8. LauraLaura Autore articolo

    Ciao Amalia, quando si comprende di essere stati costretti a fare qualcosa in un’età che non ti permetteva di scegliere, nasce a volte la necessità di uscire da certi schemi, soprattutto quando li senti vecchi e inadeguati e lontani dai tuoi principi. Anch’io quando ho visto i primi passi del nuovo papa ho iniziato ad avere qualche speranza, ma non lo sento parlare molto degli animali, anzi mi pare che di San Francesco abbia poco, non voglio giudicare, voglio esprimere quello che vedo.

    Non credo sia necessario e nemmeno utile appartenere ad un gruppo o ad una religione per essere una persona vera, forse è il contrario, ci hai mai pensato?

    Per me quel che conta non è l’abito o la parrocchia, contano i nostri comportamenti e le nostre intenzioni.
    Tu dici che preghi per il mondo intero, non dimentichi mai di farlo anche per ogni creatura più piccola (che tu consideri più grande ) dell’uomo. E tu credi che non potresti farlo se non andassi in chiesa o se fossi musulmana o indu?..

    Anch’io ti abbraccio ♥

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook