Noi umani siamo davvero convinti di essere superiori agli animali?

scimmia_espressioni_homo_sapiensHo letto su Wikipedia che gli umani hanno un cervello molto sviluppato, capace di un pensiero che sviluppa la creatività, il linguaggio e l’introspezione.  Questa capacità mentale, combinata con la postura eretta che rende liberi gli arti superiori e la  conseguente precisione nella manipolazione degli oggetti, ha permesso di creare una grande varietà di utensili per migliorare il proprio adattamento all’ambiente, la sopravvivenza e l’espressione creativa. Similmente alla maggior parte dei primati, l’Homo sapiens è un animale sociale. È inoltre particolarmente abile nello scambio di idee, nell’organizzazione e nella creazione di gruppi che variano dalle piccole famiglie e associazioni fino alle grandi unioni politiche, economiche e scientifiche. L’interazione sociale ha dato vita ad una serie di rituali, regole comportamentali, norme sociali e leggi che formano la base della società umana.

L’evoluzione umana è caratterizzata da un certo numero di importanti tendenze fisiologiche, come l’espansione della cavità cerebrale e del cervello stesso. Altri cambiamenti evolutivi includono una riduzione dei denti canini, lo sviluppo della locomozione bipede e la discesa dell’osso ioide che permise il linguaggio.

Gli umani sono una delle sei specie che hanno superato il “test dello specchio”, che significa riconoscere il proprio riflesso come immagine di se stessi, ma ricordiamoci che hanno superato il test anche gli oranghi, gli scimpanzé, le colombe, gli elefanti e i delfini, quindi non siamo gli unici animali ad avere questa capacità! Ho letto, sempre su Wikipedia, che gli esseri umani possiedono coscienza di sé, degli altri e del proprio ambiente. Mi pare che questo avvenga anche nel regno animale!

C’è scritto inoltre che la felicità è una condizione emotiva umana. Alcuni individui definiscono la felicità come la migliore condizione che un essere umano può provare, una situazione ottimale sia fisica che mentale. Per altri invece significa pace interiore, libertà dall’ansia e dal dovere, per altri ancora significa scoprire qual’è il proprio ruolo nell’Universo e nella società. Da sempre l’uomo si è posto delle domande su questioni fondamentali circa il ruolo dell’umanità e sul significato della vita. Questo comportamento è definito “spiritualità” ed è una delle caratteristiche che distingue l’uomo dagli animali.

spiritualitàNon sono d’accordo con quanto scritto su Wikipedia, credo che anche gli animali abbiano una loro spiritualità, sicuramente differente dalla nostra che ci porta a chiederci chi è superiore, non credo che loro si facciano certe domande, dal momento che nessuno è inferiore a nessuno, penso che questo dovrebbe essere il primo insegnamento della “nostra spiritualità“.

Noi umani spesso parliamo di possibilità di vedere l’aura, l’energia che circonda ogni cosa, parliamo di contatti con gli angeli e di altri argomenti che cataloghiamo nell’argomento spiritualità. E allora perché gli animali sono in grado di fare tutto questo senza fare dei corsi specifici e noi animali-umani no? A dire il vero alcuni umani sono in grado di farlo ma personalmente ne conosco ancora pochi. E che dire dei terremoti? Noi non siamo in grado di prevedere un terremoto, gli animali si! Siamo davvero sicuri delle cose che scriviamo su Wikipedia? Siamo sicuri di essere “superiori“? Siamo sicuri di essere “umani“? Il problema è che noi non sappiamo nemmeno chi siamo, forse perché a differenza degli animali, ci facciamo troppe domande. Ecco un’altra capacità degli animali. Riflettiamo “umani”, riflettiamo.

 

fonte: Wikipedia



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook