Estremismo verso il bene meglio dell’indifferenza

estremismo meglio dell'indifferenzaGiorni fa si parlava di veganismo con alcune persone e una dei queste ha replicato con questa frase: “Il problema che sente chi dialoga con un vegan è che spesso queste idee non vengono proposte ma imposte. Chi ha scelto vegan molte volte fa delle proprie scelte un dovere, le sente come un dovere e chiede lo stesso rispetto del dovere a chi la pensa diversamente”.

C’è più onestà in chi ammette di non riuscire ad eliminare la carne e gli altri prodotti animali dal proprio piatto, cosa che in realtà è sempre più semplice se c’è il desiderio di scegliere di vivere in modo un po’ più etico.

estremismo meglio dell'indifferenzaEcco la nostra risposta, anzi le nostre risposte, a chi ancora usa frasi simili per giustificare la propria scorrettezza nei confronti degli animali. 

Leggi queste frasi, in realtà è la sua stessa frase, abbiamo solo cambiato i soggetti:

“Il problema che sente chi dialoga con chi combatte la pedofilia è che spesso queste idee non vengono proposte ma imposte. Chi ha scelto di DIFENDERE I BAMBINI dagli abusi e dalla violenza molte volte fa delle proprie scelte un dovere, le sente come un dovere e chiede lo stesso rispetto del dovere a chi la pensa diversamente.

Oppure:
“Il problema che sente chi dialoga con un ambientalista è che spesso queste idee non vengono proposte ma imposte. Chi ha scelto di difendere gli alberi dagli incendi e dalla DEFORESTAZIONE, molte volte fa delle proprie scelte un dovere, le sente come un dovere e chiede lo stesso rispetto del dovere a chi la pensa diversamente”.

O ancora:

“Il problema che sente chi dialoga con una persona che si impegna a difendere chi non ha sufficienti risorse per vivere, è che spesso queste idee non vengono proposte ma imposte. Chi ha scelto di impegnarsi per dire BASTA alla fame nel mondo molte volte fa delle proprie scelte un dovere, le sente come un dovere e chiede lo stesso rispetto del dovere a chi la pensa diversamente.

Oppure, se il concetto non è ancora chiaro:
“Il problema che sente chi dialoga con chi difende i disabili e i minorati mentali, è che spesso queste idee non vengono proposte ma imposte. Chi ha scelto di combattere la derisione, il dominio e LA VIOLENZA dei “normali” sui disabili, molte volte fa delle proprie scelte un dovere, le sente come un dovere e chiede lo stesso rispetto del dovere a chi la pensa diversamente”.

Oppure
“Il problema che sente chi dialoga con un antisessita, è che spesso queste idee non vengono proposte ma imposte. Chi ha scelto di combattere LA VIOLENZA sulle donne, molte volte fa delle proprie scelte un dovere, le sente come un dovere e chiede lo stesso rispetto del dovere a chi la pensa diversamente”.

Ancora una?.. nel caso ancora fosse poco chiaro:
“Il problema che sente chi dialoga con un antirazzista, è che spesso queste idee non vengono proposte ma imposte. Chi ha scelto di combattere LA VIOLENZA su chi ha un colore diverso dal nostro, molte volte fa delle proprie scelte un dovere, le sente come un dovere e chiede lo stesso rispetto del dovere a chi la pensa diversamente”.

Leggendo la sua frase cambiando solo il soggetto, ti sei accorto che è tutto collegato e che nessuna discriminazione può essere giustificata?

Non chiediamo rispetto di un’idea ma CHIEDIAMO IL RISPETTO PER GLI ANIMALI, E’ COSI’ DIFFICILE DA CAPIRE? Chiediamo il rispetto del nostro pianeta.

Non “lo sentiamo” come un dovere, “lo consideriamo” un dovere! Di tutti, nessuno escluso. Nemmeno TU.

estremismo, meglio dell'indifferenzaIn questo ambito siamo orgogliosi di essere estremisti e ci dispiace per chi non ce la fa a scegliere se stare dalla parte della violenza e del dominio del forte sul più debole, oppure dalla parte del rispetto per la vita.

Per noi non esiste il centro, o si sta da una parte o dall’altra. Non stiamo parlando di una squadra di calcio per la quale tifare ma di essere d’accordo o meno sul torturare il prossimo.
In questo caso noi siamo estremisti convinti!

Il che non significa che andiamo a rompere le vetrine delle macellerie, ci faremmo solo del male e faremmo del male anche agli animali.

Se ti piace continuare a chiamarlo “estremismo” (che in realtà non dovrebbe essere estremismo ma una scelta normale, di tutti) sappi che per noi l’estremismo verso il bene è sempre meglio dell’indifferenza.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook