I 3 PASSI DEL SOGNO

I 3 PASSI DEL SOGNOIl potenziale creativo dell’attività onirica è il meno sfruttato tra tutte le attività umane e pochi conoscono gli straordinari benefici della comprensione dei sogni. Quando dormiamo, le pareti che separano e organizzano le stanze del pensiero razionale si assottigliano e la nostra mente diventa molto più creativa: per questo è in grado di produrre soluzioni che nella veglia non vediamo! Ricordarsi e comprendere i sogni significa quindi diventare più consapevoli, intelligenti e creativi, sia nelle piccole decisioni quotidiane che nelle grandi scelte di vita. La storia è ricca di invenzioni che hanno conquistato il pianeta e che sono nate proprio in sogno: Elias Howe ha sognato la macchina da cucire, Paul Mc Cartney ha sognato “Yesterday” e Larry Page ha sognato il motore di ricerca più usato nel mondo: Google.

Come ricordare, comprendere e usare i sogni notturni

Prendi la tua età.
Dividila per 3.
Osserva il risultato: quello è il numero di anni che hai passato sognando.

I 3 PASSI DEL SOGNO è un laboratorio teorico-esperienziale dove imparare a ricordare, comprendere e usare i tuoi sogni quotidiani. Al termine del corso conoscerai e saprai applicare IN AUTONOMIA i 3 Passi del Sogno, cioè le tre tecniche fondamentali per lavorare con efficacia sui tuoi sogni.

Comprendere i sogni è più facile di quanto si creda. Se sai come farlo.

Sabato 18 marzo 2017
dalle 10:00 alle 17:30
con pranzo vegan
presso il Giardino del Sole
Via XXV Aprile, 58 – Borgofranco d’Ivrea (To)
Tel. 342 3517630

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per informazioni e prenotazioni chiamare il 333 2087800

DREAMZONE è un progetto di divulgazione sul tema del sogno. Le attività sono condotte da: Sara Lucchetta e Maria Morici, Counselor ad indirizzo umanistico-esistenziale.
In collaborazione con: Valeria Fazio, Specialist in comunicazione per arti, cultura e spettacolo.

“Sognare è un atto di pura immaginazione che attesta in tutti gli uomini un potere creativo che se fosse disponibile in veglia farebbe di ogni uomo un Dante o Shakespeare.” (Hedge)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook