Archivio della categoria: notizie

A Tokyo il ristorante del cattivo gusto

scimmie_travestite_tokyoIl proprietario di un ristorante a Tokyo per fare pubblicità al proprio locale non ha esitato a sfruttare due scimmie facendole lavorare come cameriere e per di più orrendamente mascherate. Gli animalisti giapponesi sono insorti contro questa discutibile scelta ed hanno chiesto di non farle lavorare per più di due ore al giorno, ma il gestore non è d’accordo e vuole sfruttare al massimo questa occasione. Continua a leggere

Aziende che sperimentano sugli animali

vivisezioneEcco i nomi di alcune aziende che fanno esperimenti sugli animali. Faccio di tutto per evitare questi prodotti perché credo sia sbagliato fare del male in genere, e ancora meno a chi questi prodotti non li utilizzerà mai. Li ho messi in ordine alfabetico, così chi vuole può stampare la lista su carta e metterla nel portafogli in modo da averla quando è il momento di fare la spesa. Continua a leggere

Perché chiamarla tragedia se vince il toro e coraggio se vince l’uomo?

tori_pamplona_spagnadi Vittoria Boch

Avrei qualche parolina da dire ai partecipanti alla corsa dei tori a Pamplona. Innanzi tutto vorrei protestare per il trattamento molto diverso tra le due specie che hanno preso parte alla manifestazione medievale, una ha potuto farlo volontariamente mentre l’altra obbligatoriamente. Continua a leggere

Che brutto sogno

donna_con_sensi_di_colpaHo sognato che stavo camminando con amici nella via centrale di una città e avevo da poco mangiato un piatto con della carne. Mi sentivo male, mi chiedevo come avessi potuto, visto che sono vegetariana da più di 2 anni e vegana da un anno e mezzo. Continua a leggere

In Romania continua il massacro dei cani randagi

cani_randagi_romaniaIn Romania continuano i rastrellamenti dei cani randagi e la loro soppressione, al vile scopo di ripulire le strade della località in previsione della stagione turistica. Il sindaco Cristian Radu ha autorizzato questo massacro, incurante delle proteste della Federazione romena per la protezione degli animali e disattendendo la legge europea entrata in vigore nel 2007 Continua a leggere

I vegetali sentono il dolore?

piante_soffronoQualcuno dice che le piante non soffrono, qualcun altro dice che anche se non hanno un sistema nervoso, sentono il dolore. Non so se le piante soffrono oppure no, credo che non potremo saperlo fino a quando non ci reincarneremo in una pianta o in un altro vegetale, comunque credo che anche i vegetali sentano il dolore. Continua a leggere

Coraggio Onorevole Zanoni, dia inizio alla battaglia, sarà dura, ma non invincibile

trasporto_maiali_go_veganTolleranza zero per chi trasporta animali verso il macello in condizioni non idonee, allungando così il tempo della loro agonia. I trasportatori e gli allevatori che se ne fregano spudoratamente del regolamento della Comunità Europea n°1 del 2005 che vieta il trasporto di animali malati o stremati e non più in grado di reggersi in piedi, sono sempre molti. Continua a leggere

La corsa dei tori a Pamplona. Un modo per dire basta a tutto questo è innanzitutto evitare di andare in vacanza in quei luoghi

corsa_dei_tori_PamplonaProprio non comprendo la bellezza e l’allegria di questa festa e di come ci si possa tanto divertire partecipando attivamente a procurare sofferenza ai tori. La festa di San Firmino a Pamplona, in Spagna, purtroppo è conosciuta in tutto il mondo ed anche quest’anno ci sono stati feriti a causa della calca di folla. Continua a leggere

Con la semplicità è tutto più semplice

maga_circe_animaliManuela Mariani mi piace per la sua semplicità e per il fatto che con parole semplici riesce a trasmettere cose che ancora non sono state comprese del tutto da persone che parlano in modo complicato. In questo video parla di mitologia, è molto attratta dalla maga Circe, una donna destinata a stare da sola per le sue qualità. Continua a leggere

I maiali sono stati definiti animali da compagnia

maiali_sono_intelligentiL’impegno del SITA (Servizio Interprovinciale Tutela Animali) è stato premiato, una battaglia vinta a colpi di giurisprudenza a cui ha contribuito la scelta del PM incaricato che ha optato per la vita e non per la soppressione. Continua a leggere