Archivi tag: ambiente

Cosa fa la politica per gli animali

politica per gli animaliBeppe Grillo in un suo intervento ha parlato di una grande realtà, la paura del cambiamento tipica delle persone anziane. Il loro timore è quello di perdere quella situazione di media agiatezza in cui vivono. Magari percepiscono due pensioncine non troppo alte ma che ancora permettono loro di fare le vacanze estive e sfiduciati dalle promesse regolarmente disilluse dei politici di turno, temono che gli venga tolto qualcosa. Continua a leggere

Una bella notizia per gli animali? Forse

cane-maialiniApparentemente questa è una bella notizia, il Comune di Castelfranco Veneto (TV) ha messo a punto un regolamento per il benessere degli animali. Lo trovate cliccando sul link alla fonte e include diverse normative comprese quelle che riguardano l’esposizione per la commercializzazione di animali. Continua a leggere

E’ possibilissimo fare sport con un’alimentazione vegana

Pierre Cesaratto-veganSono sempre di più gli sportivi che hanno adottato un’alimentazione vegana, non solo perché ha un impatto ambientale decisamente inferiore a quello causato da un alimentazione a base di proteine animali, ma anche perché è un’alimentazione che mira il più possibile a non provocare sofferenza agli animali Continua a leggere

I vegani mangiano molto più dei non vegani

veganAnche se il termine vegan è sempre più utilizzato, ci sono ancora persone che non sanno cosa significa con esattezza. E’ molto semplice, significa prendersi cura del pianeta e di tutti gli esseri che vi sono nati, significa gratitudine verso ciò che la natura ci offre e considerazione del valore di tutti gli animali (compresi quelli umani). Continua a leggere

Pensiamo all’enorme potere che abbiamo di uccidere oppure no, davvero pensiamoci

animali_senzienti_veganismoGli animali degli allevamenti intensivi vivono in condizioni non giustificabili, ormai ne parlano pure i giornali che non c’entrano molto con il veganismo. Bene, significa che c’è sempre un maggiore interesse per l’argomento e forse anche una maggiore sete di valori e di moralità. Continua a leggere

Possiamo fare molto per noi stessi e per l’ambiente

scelta_vegana_ambienteIn Italia hanno inserito nuove norme nel codice stradale che prevedono pene per chi non soccorre un animale, ma perché non soccorriamo anche gli animali che ci sono negli zoo, negli allevamenti, nei laboratori di vivisezione e tutti quelli che vengono sfruttati come se fossero cose? Non è così difficile, se cessa la domanda da parte nostra cesseranno anche le torture nei confronti degli animali Continua a leggere

La pelle non è un sottoprodotto

pelle_non_è_sottoprodottoAlcune persone pensano che la pelle sia un sottoprodotto, quindi utilizzano scarpe in cuoio e indumenti in pelle convinti che l’animale era già morto e quindi non c’è nulla di male, anzi sarebbe uno spreco non utilizzarli. In realtà non è così, non in Italia ma in altri paesi ci sono aziende che uccidono animali solo per la produzione di pelle Continua a leggere

Perché viene considerato violento chi sottrae qualcun altro alla violenza? Go ALF!

steve_bestSteve Best si occupa dei diritti degli animali, è professore di filosofia presso l’Università del Texas ed è il co-fondatore dell’Institute for Critical Animal Studies (un gruppo dedicato alla discussione filosofica di liberazione animale) e dell’Animal Liberation Press Office, un ufficio di supporto per i vari gruppi che si impegnano per i diritti degli animali, tra cui l’ALF (Animal Liberation Front).  Continua a leggere

Anche le piante parlano tra loro

piante_comunicano_con_funghiLe piante parlano tra di loro attraverso il suolo, a fare da messaggeri sono i funghi che riescono a trasportare l’informazione mettendo al corrente le piante vicine circa il pericolo di malattie con l’invito ad attivarsi per evitare il contagio. Lo ha scoperto il dottor David Johnson dell’Università di Aberdeen, quando durante una ricerca svolta in Cina, ha notato una pianta di pomodoro colpita dalla ruggine Continua a leggere

I vegetali sentono il dolore?

piante_soffronoQualcuno dice che le piante non soffrono, qualcun altro dice che anche se non hanno un sistema nervoso, sentono il dolore. Non so se le piante soffrono oppure no, credo che non potremo saperlo fino a quando non ci reincarneremo in una pianta o in un altro vegetale, comunque credo che anche i vegetali sentano il dolore. Continua a leggere

A Courmayeur obbligatorio il kit per la raccolta della cacca del cane

raccolta_cacca_cane_obbligatoriaDal primo luglio a Courmayeur, in Valle d’Aosta, non verranno più tollerati i proprietari di cani poco attenti al decoro del paesaggio e ai ricordini lasciati per strada dai loro pelosetti. Non ci saranno più scuse se non si sarà in possesso del kit per la raccolta delle deiezioni, questo basterà per fare scattare la multa preventiva. Continua a leggere

Il rispetto e l’accettazione

vegan_rispetto_animali_ambienteA volte mi capita di leggere degli articoli che parlano di veganismo o vegetarismo e nei commenti da parte di persone che mangiano la carne leggo: “Io ammiro i vegani ma per me si tratta di una battaglia contro i mulini a vento“… Se provi ammirazione per i vegani, probabilmente non te ne sei ancora accorto ma anche tu hai questo desiderio Continua a leggere

A Todmorden una buona educazione al cibo e all’economia

TodmordenIn una cittadina del West Yorkshire, in Inghilterra, un sogno che pareva un’utopia è diventato realtà, grazie ai cittadini di Todmorden, che hanno deciso di rendersi indipendenti dal mercato di frutta e verdura, coltivando tutto da sé. Continua a leggere

Porcellini d’India fritti e gli ambientalisti approvano

porcellino_d'indiaNon ci posso credere! Porcellini d’India come prelibatezza da gustare a tavola, fritti o alla griglia, magari con una bella insalatina. Da anni la loro carne viene già servita nei ristoranti etnici californiani, ed ora a causa dell’immigrazione, questa tendenza culinaria sta dilagando paurosamente come una malattia infettiva Continua a leggere

Menù vegano nel paese del cavolo

go_vegan!A qualcuno piace vivere nelle grandi città, a me invece piace stare vicino alla natura. Anche se Montalto Dora, detto anche “il paese del cavolo” non è molto grande, è molto ben gestito e vi è pure un locale dove si organizzano cene vegan su richiesta. Continua a leggere