Un video può cambiarti la vita, grazie Gary

Ieri sera ho visto un video di Gary Yourofsky sui diritti animali e sul veganismo, una conferenza tenuta presso la Georgia Tech nel 2010. Quest’uomo vive per gli animali, mette a rischio la sua stessa vita, è stato arrestato 13 volte per compassione verso gli animali e giura di vivere e morire per ottenere la giustizia che gli animali meritano. E’ un video che gira da un pò di tempo nei social network ma vederlo per me è stato l’inizio di una nuova vita ed è un onore averlo sul mio blog.

Credevo che essere vegetariana fosse già molto, ora invece so che non è sufficiente, è una cosa a metà ed io non amo le mezze misure, per questo ho deciso di diventare vegan. Ringrazio Gary Yourofsky e lo stimo all’infinito per quello che fa, rischiare la propria vita per i propri ideali non è da tutti. Gary merita tutta la gioia del mondo perchè chi lotta per la gioia altrui non può che avere gioia in cambio.

Guardando questo video ho capito che non ho capito niente, che tante volte crediamo di sapere le cose e invece non le conosciamo affatto, o ne conosciamo solo una parte. E’ molto bello il modo in cui Gary Yourofsky si esprime, ripete spesso una frase che è anche mia ormai da tempo: “cosa ci hanno fatto gli animali per meritarsi il trattamento che noi gli riserviamo? Niente.

Gary parla della dipendenza che molti umani hanno ancora della carne. Parla con il cuore in mano, con tono amichevole, ricordando che non vuole allontanare nessuno dalla propria religione ma sottolinea il fatto che la religione non dice di mangiare la carne, anzi dice “non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te”, ed anche gli animali fanno parte degli “altri”. La religione dice anche “non uccidere”.. e non specifica “non uccidere gli umani”. Un massacro non è un massacro solo se le vittime sono umane, un massacro è un massacro! E non esiste un massacro compassionevole.

Dopo aver compreso che ogni bicchiere di latte che bevo è latte che tolgo ad un vitellino, beh ora ho le idee più chiare e non posso non prendere una decisione importante. Se dico di voler bene agli animali devo anche dimostrarlo. A chi? A te che leggi o alle persone che frequento? No, a me stessa.

Gary Yourofsky dice che l’urlo più straziante che ha sentito nella sua vita è quello di una mamma mucca quando le tolgono il piccolo, continua ad urlare nella speranza che glielo riportino.. ma questo non capita! il vitellino non vede neanche una goccia del latte materno che gli spetta per natura, perchè ogni goccia dev’essere venduta a noi!!!!! Che tristezza provo a leggere e sentire queste notizie ma che gioia invece sapere che ora ho le idee molto più chiare sul male che viene fatto ai nostri fratelli più piccoli.

Nella mia ignoranza credevo che solo la carne ed il pesce fossero cancerogeni e invece non è così, anche il latte e le uova provocano il cancro. Nel latte ci sono enormi quantità di ormoni che iniettano alla mucca perchè produca maggiori quantità di latte. Ogni giorno migliaia di mucche vengono violentate: vengono penetrate (non voglio nemmeno pensare alla “delicatezza” con cui lo fanno) con dei macchinari per introdurre nella loro vagina lo sperma di toro, violenza! violenza gratuita!

Gary ci informa sul fatto che noi umani siamo erbivori al 100% ed è dimostrato da diversi aspetti. I nostri denti sono larghi, corti e smussati (come quelli degli altri erbivori) e la nostra mandibola va da un lato all’altro per triturare, mentre la mandibola dei carnivori va solo su e giù e non può masticare, né triturare, ma solo strappare ed ingoiare. Ma anche il nostro intestino ci dice che siamo erbivori,  è lungo dalle 7 alle 13 volte la lunghezza del tronco, che è la stessa lunghezza di tutti gli animali erbivori, mentre i carnivori hanno un intestino molto più corto, per poter espellere più in fretta la carne in decomposizione.

Nel video l’attivista fa un esempio molto bello, ci chiede di provare a mettere nella culla di un bimbo di 2 anni una mela ed un coniglio vivo e vedere cosa succede; se il bambino mangia il coniglio e gioca con la mela, allora sono tutte cazzate quelle che si dicono sul nostro essere “non carnivori”. Bellissimo come esempio, fa riflettere molto. I bambini sanno distinguere il giusto dallo sbagliato, il fatto è che crescendo se lo dimenticano.. Noi nasciamo erbivori ma col tempo i nostri genitori ci obbligano a mangiare carne e pesce e da allora ci autoconvinciamo di essere carnivori. Il bello è che l’essere carnivori fa bene solo alle industrie alimentari perchè è stato scientificamente e ripetutamente provato che mangiare i cadaveri di altri esseri danneggia la nostra salute. Oltre 4 milioni di persone muoiono di cancro ogni anno. Senza dubbio l’alimentazione non è l’unica causa dei tumori, ma in buona parte le malattie arrivano da ciò che mangiamo. Ci sono tantissimi alimenti offerti dalla natura!

Nel latte di mucca è presente la morfina, tu lo sapevi? Ecco perchè molte persone si sentono attratte dal latte e credono di non poterne fare a meno, è una dipendenza causata dalla morfina. Oltretutto nel latte c’è il pus della mucca e spesso per la mungitura vengono attaccati dei macchinari alle mammelle che causano all’animale dei tagli che fanno infezione, ma tutto questo non importa alle multinazionali, basta venderlo! E la pastorizzazione, dice Gary Yourofsky nel video, non è altro che la disinfettazione del pus.

Ma la cosa ancor più sconvolgente per me è stato diventare consapevole del fatto che siamo ancora troppo legati alle abitudini e ai condizionamenti. Perchè non ho mai riflettuto sul fatto che il latte è una secrezione delle mammelle di un altro essere? i miei genitori mi hanno insegnato il contrario, perchè anche loro hanno avuto poca informazione sull’argomento. Ora invece le informazioni sono tantissime e non possiamo chiudere gli occhi perchè è un argomento che ci tocca da vicino, stiamo parlando di cose che mettiamo dentro al nostro corpo e non dentro ad un contenitore a noi esterno. Ora che vedo le cose in modo più limpido non berrò più la secrezione delle mammelle di una mucca, come non berrei la secrezione delle mammelle della mia stessa madre o di un’altra donna.. perchè dovrei continuare a bere il latte pieno di ormoni, di pus e di morfina di un animale? Da oggi non potrei più farlo, non dopo aver visto questo video.

E’ stato scioccante soprattutto scoprire che l’uovo, essendo non sterilizzato e uscendo dall’organismo di una femmina, è una parte del ciclo mestruale.. Pazzesco! se penso a quante volte ho mangiato le mestruazioni delle galline mi sento davvero strana.

Un concetto che esprime Gary molto bene e che condivido in pieno, è che non serve a niente andare in giro e dire “Pace e amore” se poi non si ha dentro di sé un vero principio di pace e di amore, perchè la parola “amore” non dovrebbe comprendere solo un sentimento verso alcune persone che mi stanno a cuore o di cui ho bisogno, non sarebbe amore. L’amore è un sentimento che non può essere slegato da tutto il resto, da tutti quelli che condividono il pianeta con noi. Gary ci ricorda che la discriminazione è malvagia di per sé, non fa differenza se è rivolta ad un umano oppure no.

La domanda che questo grande attivista fa spesso nei suoi discorsi e che dovrebbe già bastare per portarci a smettere di essere complici di questo olocausto, è questa: cosa ci hanno fatto gli animali per meritarsi questo?

Un’altra cosa che apprezzo molto in  Gary Yourofsky è che non si limita a darci delle informazioni ma ci dà anche delle soluzioni, lui non nega che la carne ed il pesce abbiano un buon sapore e nel video illustra una serie di prodotti,  alcuni dei piatti vegan da lui preferiti  che hanno lo stesso gusto della carne, del formaggio e del latte, fatti con alimenti che ci offre la natura e senza fare del male a nessuno! E non guadagna nulla per la pubblicità che fa a queste aziende, lo fa per un unico scopo: ricollegare le persone agli animali.

Gli uomini continueranno ad ammazzarsi fra loro fintantoché massacreranno gli animali. Colui che semina l’uccisione e il dolore non può raccogliere la gioia e l’amore. [Pitagora]

Qui il video!



6 pensieri su “Un video può cambiarti la vita, grazie Gary

  1. Edward

    Gary è un modello da seguire, sono le persone come lui che danno la forza alla massa. Giorno dopo giorno, anno dopo anno, stando uniti e aprendo veramente gli occhi possiamo dire Basta a tutta questa vergogna.
    Bisognerebbe legalizzare ciò che rispetta le leggi dell’etica e non ciò che profitta di più. Cari padroni del mondo come farete a guadagnare sempre più soldi sporchi quando non avrete neanche più un pianeta in grado di sorreggervi…?

    Rispondi
    1. LauraLota Autore articolo

      ciao Edward, Gari mi ha dato tantissimo con quel video.. chissà perchè l’avevo già visto ma non volevo aprirlo.. poi invece l’ho guardato ed ora sono vegan :) grazie

      Rispondi
  2. Mattia

    Da quando ho visto questo video, non mangio più carne :)
    Ancora però devo abolire formaggi e uova, ma intanto sono così buoni :(
    E poi non so dove potrei trovare dei formaggi appositamente per vegani…
    E forse hanno pure un sapore diverso..

    Rispondi
    1. LauraLota Autore articolo

      ciao Mattia, anche a me il video ha fatto un effetto forte, talmente forte da portarmi a fare la scelta vegan.. non sento più il desiderio di mangiare formaggio. Verso la fine del video Gary da anche delle informazioni su piatti che si avvicinano molto al gusto del formaggio, non li ho ancora provati e lo farò presto! :) ma la cosa che mi ha spinto a fare questa scelta (e che non mi fa più provare attrazione per il formaggio) è stato vedere il dolore degli animali, mi basta pensare al momento in cui mi sono fatta male anche solo schiacciandomi un dito per non voler andare oltre con l’immaginazione del dolore che provano tutti i giorni i nostri compagni animali. Siamo forse abituati a credere che non meritano il nostro rispetto, invece sono semplicemente diversi fisicamente da noi, come lo è una persona di colore o di un’altra razza diversa dalla nostra ma ho compreso che non sono macchine a nostra disposizione. Poi se penso che ogni bicchiere di latte lo tolgo au un vitellino non mi sentirei più a posto con me stessa se lo bevessi ancora e se mangiassi i suoi derivati come il formaggio.

      Per me è più importante il gusto del sentirmi bene con me stessa che il gusto del formaggio.. ora che hai scelto di eliminare la carne probabilmente cercherai delle alternative e sono sicura che dirai “caspita, ma allora i vegan non mangiano porcherie :) !” Lo dico per esperienza, anche il mio compagno ama il formaggio e ama la carne e ultimamente è sempre più soddisfatto dei piatti vegan, questa per me è una grande soddisfazione visto che lui sa bene che non gli impongo niente e mai lo farò.. la decisione spetta a ognuno di noi e credo nasca da dentro, anche se può aiutarci dare un’occhiata ai piatti alternativi. Nel blog c’è anche la pagina ricette, se ti va puoi dare un’occhiata.. ciao Mattia, ti auguro una bellissima giornata e ti ringrazio del commento :-) A presto

      Rispondi
  3. Gabriele Pazzaglia

    Persone come Gary meritano il Paradiso.
    Una mia testimonianza:
    Venendo da un piccolo paese di Montagna e vivendo in Campagna, ho avuto modo di vivere assieme agli Animali e conoscerli. A sei anni avevo una capretta nana di nome geltruda con la quale giocavo, ero così attaccato da volerla portare a dormire con me. Con mio forte dispiacere mi è stata sottratta per farla riprodurre e non lo più rivista.
    A 15 anni ho assistito all’uccisione di un Maiale, il quale alla presenza di noi persone venute per la sua mattanza, cominciò ad agitarsi. Cosa insolita in quanto era abbituato alla nostra presenza quotidiana per guarnarlo. Al momento che gli venne puntata la pistola per ucciderlo, si arrese abbassando la testa.
    Gli Animali hanno un’anima e un’intelligenza superiore all’uomo, Dio salvali.
    Detto questo, concludo con un’appello a chi volesse darmi consigli su una dieta vegana che non comprometta la mia salute, visto che in passato ho provato con delle conseguenze negative. Facendo un lavoro pesante e sport ho bisogno di integrare.
    Grazie ciao.

    Rispondi
    1. LauraLota Autore articolo

      ciao Gabriele, cosa intendi quando dici che hai avuto delle conseguenze negative? forse non hai sostituito la carne con le proteine vegetali? Ti lascio un link che può darti un’idea sulle alternative alla carne

      http://www.olistic.it/altro/non-esiste-solo-la-carne/

      me se non ho scelto il link adatto puoi trovare tanti siti e video che parlano di come diventare vegan. Il veganismo è una scelta nuova anche per me, ho fatto la scelta 3 mesi fa e credo che la cosa da fare all’inizio è provare piatti nuovi, insomma fare esperienze nuove in cucina, anche se in realtà a me pare più semplice cucinare il seitan rispetto alla carne. Se ti interessa nel blog c’è anche la pagina “ricette” vegan, è nata da poco ma già puoi trovare dei piatti interessanti, almeno a me piacciono tutti! spero ti saranno utili. Fammi sapere come andrà, se ti va

      Bella bella bella la storia di Geltruda :-)

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook