Gnocchi alla romana vegan

gnocchi_romana_veganGli gnocchi alla romana in forma vegana sono speciali e non sono nemmeno difficili da preparare. Domani li rifarò e inviterò a cena un amico vegetariano che me li chiede da un po’ di tempo. Li avevo mangiati moltissime volte in passato ma mai mai mai mai li avevo trovati così buoni! Un’altra ricetta per ribadire che si mangia benissimo (anzi meglio) senza burro, latte, uova e formaggio.

 

Ingredienti

  • 4 bicchieri di latte di soia
  • sale q.b
  • 4 cucchiai di olio d’oliva (+ altro olio per ungere gli gnocchi)
  • noce moscata
  • 120 g di semolino
  • 4 cucchiai di lievito alimentare

Preparazione

  • In una pentola fai scaldare il latte con il sale, i 4 cucchiai di olio e la noce moscata
  • quando sta per bollire abbassa il fuoco e versa il semolino a pioggia mescolando con una frusta per qualche minuto
  • inumidisci un grande piatto o una pirofila e versaci il semolino caldo
  • preriscalda il forno a 200° e quando il semolino è freddo crea dei cerchi utilizzando una tazzina bagnata o un bicchiere
  • copri una teglia con carta forno bagnata e strizzata e disponi gli gnocchi dopo averli unti con olio da entrambi i lati
  • mettili in forno e dopo 10 minuti girali, cospargili con il lievito e lascia cuocere ancora per qualche minuto.

La ricetta è per 4 persone ma se vuoi porzioni abbondanti, ti suggerisco di aumentare le dosi.

Ringrazio AgireOra per il video




2 pensieri su “Gnocchi alla romana vegan

  1. Laurasabrina Autore articolo

    Ciao! ho visto varie ricette degli gnocchi alla romana vegani, e tutti utilizzano il lievito alimentare. A cosa serve esattamente? Scusate l’ignoranza. Grazie mille in anticipo! :)

    Rispondi
  2. LauraLaura Autore articolo

    Ciao Sabrina,
    è un lievito che non c’entra niente col lievito di birra, questo non gonfia ed è secco già pronto per l’uso. Ha il sapore simile al formaggio, a me piace tantissimo, forse troppo! Se vuoi puoi mescolarlo con delle mandorle tritate, io lo metto sulla pasta, nelle minestre e non solo. Ci puoi fare anche una pasta che ricorda molto la pasta alla carbonara :-))
    ti lascio un link per approfondire:

    http://animalvibe.org/2012/03/lievito-in-scaglie-non-riesco-piu-a-farne-a-meno/

    ciao!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook