Pensiamo all’enorme potere che abbiamo di uccidere oppure no, davvero pensiamoci

animali_senzienti_veganismoGli animali degli allevamenti intensivi vivono in condizioni non giustificabili, ormai ne parlano pure i giornali che non c’entrano molto con il veganismo. Bene, significa che c’è sempre un maggiore interesse per l’argomento e forse anche una maggiore sete di valori e di moralità. Credo inoltre sia inutile sperare in un miglioramento economico dei disoccupati o dei piccoli imprenditori se non ci si interessa anche dell’ambiente in cui si vive e degli altri esseri che ci hanno ospitato sul pianeta: gli animali. Ci vuole un’evoluzione totale e che non trascuri i più indifesi ma anzi li aiuti a ritrovare in qualche modo dignità e rispetto.

Non possiamo giustificare tutto il male che viene fatto agli animali, tanto meno per il nostro palato. Ci sono uomini che provano piacere violentando esseri più deboli di loro: le donne. Ci sono individui che godono quando stuprano esseri più deboli: i bambini. Anche gli animali negli allevamenti vengono stuprati continuamente. Ma si può giustificare la violenza per il proprio piacere? No, si possono solo trovare scuse per sentirsi un po’ meno in colpa. Quando si contribuisce a fare del male (anche se indirettamente) una parte di noi, a volte inconscia, non può essere appagata e gioire per il nostro egoismo.

Se pensiamo che è normale torturare gli animali in quel modo, dovremmo riuscire a guardare con tranquillità il video di un macello o assistere all’uccisione e alla macellazione di un animale dal vivo. Credo si debba essere mentalmente malati per provare un senso di normalità nel vedere qualcun altro fatto a pezzettini. Se mangi la carne degli animali e provi disgusto solo all’idea di vedere un video che mostra il consueto trattamento che viene riservato agli animali nel momento del macello e nell’ultimo loro viaggio verso la morte, allora significa che per te non è naturale nemmeno mangiare le carni di quegli animali che tu, con i tuoi soldi, hai ordinato di uccidere.

Il macellaio fa solo il suo lavoro. Se NOI continuiamo a chiedergli delle parti morte di esseri senzienti, lui continuerà a farli a pezzi per NOI. Pensiamo all’enorme potere che abbiamo di uccidere oppure no, davvero pensiamoci.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook